mercoledì 13 agosto 2014

MUSICA DA GUSTARE



“Musica da gustare” è un olio su tela, 40 x 50 cm

Il significato di questa tela è molto semplice.  Tanti anni fa, la musica era una realtà meno disponibile rispetto ad oggi ma più ricercata e senz’altro la si gustava appieno. Adesso, invece, la musica è presente ovunque, persino in alcune metropolitane ma, resta spesso poco più che un rumore di fondo. In questo dipinto ho voluto ricordare la bellezza dell’ascolto com’era nel passato. Ho rappresentato degli istanti spesi ad apprezzare un disco, “assaporato” dall’inizio alla fine. Gli oggetti messi in modo confuso sul piano di vetro, rivelano una quotidianità, un’abitudine a concedersi anche un piccolo periodo lieto, a soddisfare almeno quattro dei cinque sensi. Il fodero del disco poggiato sul piano è un tributo ai Beatles. Ho riprodotto una loro vecchia copertina. Tra i commenti, ho inserito un riferimento all'ispirazione, come m'è venuta l'idea.

7 commenti:

  1. L'idea mi venne ascoltando una trasmissione radiofonica.
    Il programma, si chiama "Retropalco". E' una trasmissione intelligente
    che a Roma va in onda alle 18:00 sui 99FM, dove gli speaker ed i cantanti ospiti si raccontano. Una sera, si disse proprio che la musica è cambiata nel tempo ma soprattutto è cambiato il modo di "gustarla", sottolineando che ora è tutto molto più fugace e meno attento. In effetti prima, davvero si aspettavano settimane per ritirare un disco ordinato e quando lo si aveva, ci si chiudeva in camera per gustarlo dal primo all'ultimo brano. Da qui l'idea di rappresentare uno scenario tipico, quotidiano, di un cultore di musica.

    RispondiElimina
  2. molto bello e come spesso accade guardando i tuoi quadri la nostalgia si fa strada. complimenti.
    Abiv

    RispondiElimina
  3. Sai Abiv, l'oggetto a cui ho dedicato più tempo,
    è la pipa e tu sai il perché ho voluto inserirla nel quadro.

    RispondiElimina
  4. Sei unico. GRAZIE

    RispondiElimina
  5. Quadro molto bello perché ricco di particolari!
    Riesci sempre a trasportare chi guarda i tuoi quadri indietro di una trentina di anni!! Complimenti!
    LucaV

    RispondiElimina
  6. un quadro molto bello che ti riporta indietro nel tempo
    Simone

    RispondiElimina
  7. Grazie Luca, lo ritengo un gran complimento.
    Sai, trasferire un'idea, così come la si è pensata,
    è molto difficile in ambito di pittura.
    Mi da soddisfazione vedere che in questo caso ti ho portato
    a sentire certe emozioni. Grazie e grazie anche a quanti altri
    lasciano i propri commenti, lo apprezzo molto e li leggo
    uno ad uno.

    RispondiElimina